Viaggio fotografico in Argentina

Viaggio fotografico a New York 2018
Viaggio fotografico a New York
13/04/2018
Workshop fotografico a Matera 2018
Workshop fotografico a Matera
14/04/2018

12 giorni | 04 - 14 maggio

„Architettura coloniale, modernista e d’avanguardia. I paesaggi più spettacolari che si possano immaginare. Villaggi pittoreschi, giacimenti archeologici e stranezze della natura. Scenari unici per fotografi esigenti: questa è l'Argentina.”

Perdersi in Argentina, in una nazione dove lo spazio è dilatato a tal punto che tra nord e sud corrono più di 5000 chilometri. Una terra con paesaggi suggestivi, ma completamente diversi uno dall’altro. In poche ore si può passare dalle città più moderne e affollatissime a vasti spazi dove la natura riesce ancora a dominare la presenza umana, avvolgendola e creando un’unica dimensione surreale. Montagne, laghi, deserti, distese di sale, steppe, ghiacciai e altopiani, tanti luoghi incantati da visitare, ma soprattutto da fotografare. La maggior concentrazione di cose da vedere completamente diverse tra loro si trova sicuramente nella capitale, Buenos Aires, dove non si può fare a meno di camminare con lo sguardo rivolto verso l’alto per non perdere nessuno degli esempi più significativi di architettura coloniale, modernista e d’avanguardia che rendono la città del tutto singolare. Percorrendo le strade si passa dai quartieri storici di San Telmo, La Boca, Congreso o Abasto, ai più signorili di Recoleta e Belgrano fino a quelli moderni di Puerto Madero e Palermo rinomata culla del design avanguardista. Librerie antiche, nuovi centri culturali, musei, gallerie d’arte, bar storici,”Milongas“, discoteche e ristoranti, sono il cuore della Parigi del Sud America che giorno e notte pulsa incessantemente per mantenere viva questa insolita, ma straordinaria metropoli. Dopo l’indigestione di cultura “modaiola“, si prosegue verso l’Argentina più selvaggia, quella che lascia senza fiato per le incredibili meraviglie che è in grado di offrire. Verso sud una tappa a El Calafate è d’obbligo dove piccole casette colorate sorgono tra il deserto e le incredibili tonalità del Lago Argentino. Da qui partono tutte le spedizioni per il Perito Moreno, il famosissimo ghiacciaio che richiama ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. L’escursione sulle creste di questo massiccio è indimenticabile, come indimenticabili sono i tuoni e crepitii che a tratti pervadono il bianco abbagliante quando un enorme blocco del muro ghiacciato cade in acqua, in una distesa di blu intenso. Ushuaia stretta in una suggestiva morsa tra le innevate catene montuose e il canale di Beagle è un agglomerato di caratteristiche costruzioni. In questo piccolo, ma accogliente paesino l’atmosfera ovattata che avvolge i visitatori, fa percepire nitidamente il senso di esclusione dal resto del mondo, permeando di un fascino surreale ogni luogo. Tutto intorno paesaggi naturali di estrema bellezza, intensamente verdi e selvaggi che terminano direttamente su un mare color cobalto popolato, in base alla stagione, da balene, pinguini e leoni marini che si lasciano ammirare da vicino. “Ushuaia, fin del mundo” recita il cartello segnaletico più fotografato al mondo e ricorda che questa cittadina è l’ultimo avamposto umano, oltre solo il nulla, dominato da due oceani immensi che si uniscono. A nord di Buenos Aires tutto cambia nuovamente. Vallate deserte, immense e rosse come il fuoco ricordano il lontano ovest americano. Qua e là distanti tra loro, antiche cittadine in stile coloniale sono le ultime testimonianze di perdute ricchezze e lontane dominazioni. Salta è una di queste piccole città dove passeggiare lungo le caratteristiche strade è come fare un salto nel passato. Da qui si può partire per escursioni lontane dai circuiti tradizionali, a bordo di un fuoristrada unico mezzo in grado di percorrere luoghi inaccessibili e inesplorati scenari naturalistici. Un’altra delle numerose esperienze irrinunciabili che questa destinazione può regalare a chi decide di visitarla.

„Paesaggi straordinari che lasciano senza fiato”

00

giorni


00

ore


00

minuti


00

secondi


Programma delle giornate

1° giorno: Italia/Buenos Aires
Partenza dall'Italia con volo di linea Aerolineas Argentina per Buenos Aires da Roma. Pasti e pernottamento a bordo.
2° giorno: Buenos Aires
Arrivo e trasferimento in hotel e camera subito a disposizione. Tempo a disposizione per rilassarsi o per iniziare a scoprire la capitale argentina in autonomia. Trattamento: pernottamento.
3° giorno: Buenos Aires/Trelew/Punta Tombo/Puerto Madryn
In mattinata trasferimento privato in aeroporto ed imbarco sul volo per Trelew. All'arrivo incontro con la guida locale e partenza per Punta Tombo dove si trova la più grande colonia di pinguini magellanici del continente. Camminata lungo i sentieri tracciati intorno ai nidi di oltre 500.000 pinguini e quindi partenza in direzione di Puerto Madryn che si raggiunge in prima serata. Sistemazione in hotel. Trattamento: prima colazione.
4° giorno: Puerto Madryn_Peninsola Valdés_ Puerto Madryn
Al mattino presto inizia l’avventura all’interno della Penisola Valdes, una delle zone più spettacolari della Patagonia che è in buona parte una grande riserva naturale dove vivono: pinguini, leoni ed elefanti marini, balene (presenti da maggio a inizio dicembre), orche, armadilli, struzzi e guanacos. In base al periodo, ogni anno, è possibile ammirare le varie colonie da distanza ravvicinata. Dopo una sosta al visitor centre, proseguimento per Puerto Piramides dov'è previsto di imbarcarsi per effettuare una navigazione alla ricerca della fauna marina locale. Una volta sbarcati proseguimento per Punta Delgada dov'è previsto il pranzo a base di agnello patagonico. A seguire prosegue la scoperta della penisola con sosta a Caleta Valdez prima del rientro a Puerto Madryn. Trattamento: prima colazione e pranzo.
5° giorno: Puerto Madryn_ Trelew_ Ushuaia
Al mattino molto presto, trasferimento in aeroporto a Trelew e volo per Ushuaia. All’arrivo sistemazione in hotel e tempo a disposizione. Trattamento: prima colazione.
6° giorno: Ushuaia
La mattinata sarà dedicata alla visita del Parco Nazionale della Terra del Fuoco. La forza della natura di questo luogo si manifesta attraverso scenari mozzafiato ed una molteplice presenza di specie vegetali, molte delle quali autoctone. Al pomeriggio si salperà da Ushuaia per navigare sulle acque del Canale Beagle da dove si può godere di una vista panoramica della città. Giunti all’arcipelago con il Faro Les Eclaireurs si potranno conoscere le colonie di diversi uccelli marini che nidificano nelle isole. Trattamento: prima colazione.
7° giorno: El Calafate
Mattinata a disposizione per relax o escursioni opzionali. A seguire trasferimento in aeroporto e volo per El Calafate. All’arrivo trasferimento diretto con la guida al Museo del Ghiaccio e visita dello stesso con accesso incluso all’Ice Bar annesso per degustare un cocktail a -20°. Trasferimento in hotel e sistemazione. Trattamento: prima colazione.
8° giorno: El Calafate
Giornata libera per poter effettuare una delle varie ed affascinanti escursioni che originano da El Calafate. Suggeriamo di prenotare prima della partenza l’escursione prescelta poiché non è possibile garantire che la stessa sia disponibile decidendo di prenotare in loco. Trattamento: prima colazione.
9° giorno: El Calafate_ Perito Moreno_ Buenos Aires
Giornata dedicata ad una delle principali attrattive dell’Argentina, il ghiacciaio Perito Moreno. Spettacolare per dimensioni e posizione, il Perito Moreno ha un fronte di 4.000 metri di lunghezza ed un’altezza, che in alcuni punti, raggiunge i 70 metri. Potrete osservare fenomeni naturali imponenti come il distacco di porzioni di ghiaccio che fragorosamente piombano nell’antistante lago Argentino. L’emozione però non potrebbe essere completa senza una navigazione a bordo di un catamarano, proprio sul lago, davanti alla parete nord del ghiacciaio. Nel pomeriggio rientro ad El Calafate, trasferimento in aeroporto e volo per Buenos Aires. All'arrivo trasferimento in hotel. Trattamento: prima colazione.
10° giorno: Ushuaia_Salta
Arrivo a Salta, una delle più belle e tradizionali città dell'Argentina, caratterizzata da monumenti in stile coloniale e circondata dalle cime della catena andina. Cena in ristorante tipico e pernottamento.
11° giorno: Salta_Santa Maria
Partenza in direzione sud, attraversando la policroma Quebrada de las Conchas, la Garganta del Diablo e il suggestivo Anfiteatro. Arrivati a Cafayate, nella regione dei vini, si proseguirà per la visita alle antiche rovine di Quilmes, nella Valles Calchaquìes, per poi terminare la giornata seguendo la mitica Ruta Cuarenta fino ad arrivare in serata a Santa Maria. Cena e pernottamento.
12° giorno: Santa Maria_Buenos Aires
Arrivo a Buenos Aires e mattinata a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo per l’Italia. Trattamento: prima colazione.
NOTA BENE:
Per assicurare le migliori condizioni di svolgimento del workshop il programma delle giornate potrebbe subire delle variazioni in base a fattori logistici e meteo.

MODULO RICHIESTA INFORMAZIONI

Inserisci i tuoi dati negli appositi campi, invia la tua richiesta e sarai ricontattato al più presto.

La compilazione di questo modulo NON è vincolante per l'adesione al viaggio.

In caso di viaggio COMPLETO il modulo può essere utilizzato anche per l'iscrizione alla relativa lista d'attesa per la data successiva.

Se desideri una risposta immediata puoi telefonare al numero 02.4945.8688







Prossimo viaggio in Argentina:
dicembre 2019

Iscriviti senza impegno alla lista d'attesa
e non perderai un'altra occasione straordinaria