A Osaka non solo strade

bergamo lata 2 80x80 - A Osaka non solo strade
Bergamo più alta, più antica
23/04/2018
londra Stables market2 80x80 - A Osaka non solo strade
Il mercato degli Stables.
02/05/2018
 

Osaka è attraversata da tantissimi corsi d’acqua, sicuramente molti più di Tokyo.

Di conseguenza l’amministrazione comunale si è ingegnata nello sviluppare una viabilità studiata per consentire al traffico automobilistico di percorrere il territorio in tutte le direzioni. Da cui la realizzazione di un numero straordinario di cavalcavia che, tutto sommato, per le persone non abituate a questo genere di immagine, può anche risultare affascinante. Ma la cosa straordinaria è il fatto che i progettisti non hanno dimenticato di realizzare percorsi ciclo-pedonali che costeggiano questi piccoli fiumi per tutta la loro lunghezza offrendo, così, ai cittadini zone “tranquille” dove poter passeggiare contemplando le acque che lente scorrono verso il mare. Quello che ho avuto modo di percorrere è il Dojima River che separa l’affollatissima zona di Umeda, principale nodo ferroviario cittadino, nonché sede di uffici e di attività commerciali da Nakanoshima il distretto tradizionale degli affari. Inoltre collega lo Yodo River alla Baia di Osaka. “La fitta rete di canali cittadini, costruiti per scongiurare le inondazioni, ha generato l’espressione famosa del passato “Gli 808 ponti di Naniwa“, in cui Naniwa è il vecchio nome di Osaka, mentre il numero 808 in Giappone simboleggia il concetto di “incalcolabile”, ed indica l’enorme numero di ponti che attraversano i vari canali e fiumi della città” (cit. Wikipedia).